Come passare a un rapporto più equilibrato con la tecnologia 

Quali cambiamenti si possono fare? Raccogliamo idee.

All'evento di lancio dell'MP02 a Londra, gli invitati al panel hanno detto cose molto interessanti su come la mania dell'iperconnettività possa portare la persone a comportarsi in modi stranamente maleducati e irrispettosi. 

Ma quali passaggi possiamo fare, collettivamente e come individui, per vivere meglio nell'era digitale?

Qui da Punkt. stiamo compilando un elenco di strategie che tutti possono adottare. L'elenco include tutti gli strumenti tecnologici che acquistiamo e a cui diamo un ruolo nella nostra vita. Ci piacerebbe che si arrivasse a instaurare un rapporto equilibrato con la tecnologia, piuttosto che semplicemente accettare qualsiasi gadget creato per dare dipendenza che viene immesso sul mercato. Vorremmo che fosse un progetto collaborativo più che un semplice elenco creato da noi e per  questo motivo, abbiamo invitato il pubblico a contattarci e a condividere le loro idee. Ora stiamo selezionando un vasto numero di risposte e ben presto vi diremo come sta andando.

Ecco  qualche idea di base che abbiamo pubblicato per avviare la discussione:

1) Piccoli accorgimenti preparatori per arrivare a un cambiamento:

  • Rivedere il proprio  impegno sui social, magari restringendo i setting della privacy o togliendosi da qualche piattaforma o da tutte.
  • Distinguere tra amici online e amici veri, e selezionare i propri contatti.
  • Mandare una mail a tutte le persone che si conoscono dichiarando cosa si sta facendo e magari spiegando perché, oppure anche no, dipende da voi. Magari si possono includere un paio di link come spiegazione. 

2) Alcuni suggerimenti sui device da possedere, piuttosto che concentrarsi semplicemente sul miglior smartphone che ci si possa permettere - con il suo schermo minuscolo, la batteria che si scarica subito e la tristemente famosa tendenza a invadere la nostra vita):

  • telefono voce e messaggi + piccolo tablet + laptop
  • smartphone + telefono  voce e messaggi + desktop
  •  smartphone + telefono fisso + computer al lavoro, più Internet café
  • telefono fisso + macchina da scrivere +  piano a coda (true story!)

3) Quali norme e aspettative sociali si possono stabilire in questo periodo di cambiamento? 

  • Telefonare di più  – non deve succedere per forza solo in casi di emergenza.
  • Non rispondere alle chiamate va bene. Se siete impegnati segnatevi la chiamata e chiamate dopo, o aspettate che richiamino. Non c'è niente di cui preoccuparsi, se è urgente riproveranno.
  • Comunicare con gli sms può essere lento e inefficiente, persino con una tastiera QWERTY, quindi nel ventunesimo secolo a molti non piace.
  • Gli sms non si possono qualificare come una risposta più veloce di una chiamata persa.
  • Le telefonate possono essere brevi, anche di pochi secondi.
  • Quando scambiate i contatti con qualcuno per la prima volta, è utile dichiarare come comunicate di solito, ad esempio, “non ho molto tempo per sms e email, quindi in genere telefono” (Se usate un telefono analogico, aggiungere il proprio numero è molto utile.)
  • Fate sapere ad amici e familiari quando siete disponibili per le chiamate. Stessa cosa per datori di lavoro o dipendenti. Se siete freelance, stabilite degli orari.
  • Il multi-tasking in generale non è efficiente. Il multi-tasking quando si è  con altre persone è maleducato.
  • Controllare il telefono durante le riunioni di lavoro: perchè le aziende semplicemente non lo vietano?

Leggi di più

Iscriviti a Punkt. Post